10 Feb 2022

Le parole della Cartabia preludono a una nuova stretta censoria?

Di |2022-02-10T14:54:03+01:0010 Febbraio 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Politica interna|Tag: , , , , , , |0 Commenti

La ministra Marta Cartabia annuncia fra le righe un prossimo giro di vite nei confronti della libertà d’espressione, con la scusa della "lotta all’odio". Una scusa dai contorni franosi, incerti e, proprio per questo, pericolosissima per i diritti costituzionali degli italiani.

7 Giu 2021

Come sono andate le elezioni interne di AfD in Germania

Di |2021-06-07T09:25:48+01:007 Giugno 2021|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Alice Weidel, capogruppo in Parlamento, e Tino Chrupalla, co-presidente, sono stati scelti dai militanti di Alternativa per la Germania (AfD) per guidare il partito nelle prossime elezioni del Bundestag. Non è stata una sorpresa, dato che erano i favoriti, ma lo scarto di voti con gli altri due candidati è rimarchevole.

5 Ago 2020

Il Ddl Zan è una norma totalitaria

Di |2020-08-05T09:26:36+01:005 Agosto 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La legge sulla "omofobia" sarebbe una norma totalitaria, non troppo dissimile dal delitto di "azione controrivoluzionaria" che nell'URSS era utilizzato come reato generico per colpire tutti gli eterodossi. I fautori pretendono che la loro concezione soggettiva sia riconosciuta come verità assoluta.

3 Giu 2020

Dopo la Germania, anche la Francia si muove per censurare i social network

Di |2020-06-03T15:31:11+01:003 Giugno 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La nuova caccia alle streghe per i contenuti giudicati "controcorrente" è appena iniziata anche in Francia. Pur nell'incapacità di definire i confini e di stabilire cos'è "odioso", è stato comunque stabilito che la censura è la panacea per i problemi percepiti. Qualcosa di estremamente allarmante per due paesi come Germania e Francia

21 Apr 2020

La task force sulle bufale e il riflesso pavloviano della censura di Internet

Di |2020-04-20T18:05:35+01:0021 Aprile 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Molti cacciatori di bufale in realtà perseguono lo scopo di limitare la libertà di pensiero imponendo un recinto alle categorie, al lessico, alle narrazioni e alle informazioni a disposizione del cittadino. Con l’«emergenza coronavirus» si è presentata una nuova occasione per questo disegno.

1 Gen 2020

I più letti del 2019

Di |2020-01-02T10:24:41+01:001 Gennaio 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Quali sono i tre report e i dieci articoli più letti del 2019 nel sito del Centro Studi Machiavelli? Scopriamoli e rileggiamoli assieme: dal 5G cinese alla mafia nigeriana, da Greta alle Sardine, da Sea Watch alla Commissione Segre, ecco le tematiche più apprezzate dai nostri lettori.

5 Nov 2019

La Commissione Segre e l’imposizione del pensiero unico

Di |2020-05-13T15:30:59+01:005 Novembre 2019|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , |1 Commento

La Commissione Segre non mira davvero a contrastare l'antisemitismo (pregiudizio diffuso negli ambienti culturali che l'hanno promossa), bensì a imporre il pensiero unico e la sua neolingua nella discussione sull'immigrazione.

8 Ott 2019

Zemmour a processo: in Francia proibito criticare l’immigrazione

Di |2020-04-28T15:45:12+01:008 Ottobre 2019|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , , , |1 Commento

In Francia il noto intellettuale Eric Zemmour finirà sotto processo per aver denunciato, in un discorso pubblico, l'islamizzazione strisciante e la sostituzione etnica provocata dall'immigrazione di massa nel Paese. Chiesto anche il licenziamento dal quotidiano "Figaro".

18 Set 2019

Segre e Conte contro l’hate speech: nuovi reati d’opinione in vista?

Di |2020-04-28T15:45:28+01:0018 Settembre 2019|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La Senatrice Segre e il premier Conte vogliono introdurre il reato di hate speech in Italia. L'esperienza estera dimostra che si tratta di punizioni arbitrarie per le opinioni scomode su immigrazione e famiglia, con un doppio standard a danno di maschi, etero e bianchi.

Torna in cima