21 Feb 2024

Evitare l’estinzione dell’Europa

Di Centro Studi Machiavelli|2024-02-21T14:24:25+01:0021 Febbraio 2024|Categorie: Vlog|Tag: , , , , , , |0 Commenti

Non si potrà evitare la sostituzione etnica degli europei affidandosi unicamente a politiche migratorie restrittive. Serve promuovere la natalità, cosa che non riuscirà solo con politiche fiscali e assistenziali. Bisogna avere il coraggio di tornare a occuparsi di stili di vita, etica e grandi narrazioni. Solo così si risveglierà l'Europa e la si riporterà nella storia.

31 Gen 2024

L’ULTIMA GUERRA CONTRO L’EUROPA. Presentazione del libro

Di Centro Studi Machiavelli|2024-02-05T10:17:00+01:0031 Gennaio 2024|Categorie: |Tag: , , , |0 Commenti

La guerra in Ucraina sta modificando radicalmente gli assetti e gli equilibri del Vecchio Continente: l’Ucraina è devastata, la Russia indebolita, l’Europa abbandona le aspirazioni di autonomia strategica, relegandosi al ruolo di vassallo sempre più debole degli Stati Uniti. Questa la tesi de "L'ultima guerra contro l'Europa", ultimo libro di Gianandrea Gaiani.

18 Dic 2023

Europa o UE? Differenze tra civiltà e impero

Di Emmanuel Lynch|2023-12-18T23:25:56+01:0018 Dicembre 2023|Categorie: Commenti e opinioni, Diritto|Tag: , , , , , , , , |0 Commenti

Il concetto di "Europa" è molto differente da quello di "Unione Europea". La civiltà europea non è rappresentata dal superstato UE, che anzi ne rifiuta le radici e che somiglia piuttosto a un impero sovranazionale com'è stata l'Unione Sovietica

9 Ott 2023

Israele-Hamas: una guerra che ci riguarda da molto vicino

Di Daniele Scalea|2023-10-09T13:24:46+02:009 Ottobre 2023|Categorie: Commenti e opinioni, Politica estera|Tag: , , , , , , |0 Commenti

Leggere la guerra tra Israele e Hamas come un mero episodio locale, che non ci riguarda e chiama in causa, è anacronistico. Non siamo più nel 1950: i grandi flussi migratori degli ultimi decenni hanno cambiato il volto dell'Europa.

13 Lug 2023

Orgoglio populista!

Di Miklós Szánthó|2023-07-14T00:09:20+02:0013 Luglio 2023|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

Il populismo è la bestia nera della tecnocrazia europea perché basa se stesso sulla legittimazione popolare. I suoi avversari preferiscono addirittura limitare il diritto di voto degli elettori pur di impedire ai popoli di potersi liberamente esprimere su questioni fondamentali come la famiglia, l'economia, la guerra e la pace.

4 Lug 2023

Cosa dice la nota delle Finanze sul MES

Di Luca Ruggeri|2023-07-04T14:18:37+02:004 Luglio 2023|Categorie: Commenti e opinioni, Economia e Società|Tag: , , , , , , |0 Commenti

La nota del ministero delle Finanze non aggiunge nulla a quanto già noto sul MES mentre non affronta alcuni aspetti assai problematici della riforma tra i quali l’impatto sulla sostenibilità del nostro debito. La riforma infatti mette il nostro debito pubblico alla mercé delle dichiarazioni del Fondo europeo.

29 Nov 2022

Quest’inverno in Europa sarà caos energetico

Di Jack Spencer|2022-11-29T15:22:26+01:0029 Novembre 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Economia e Società|Tag: , , , , , |0 Commenti

I problemi energetici dell'Europa hanno poco a che fare con l'accesso a un'energia pulita, affidabile e a prezzi accessibili, e tutto a che fare con la spinta verso opzioni di politica energetica irrealistiche. E le famiglie e le imprese europee stanno pagando a caro prezzo queste decisioni sbagliate.

14 Lug 2021

I progetti federativi europei

Di Angela Musolesi|2021-09-17T15:05:14+02:0014 Luglio 2021|Categorie: Commenti e opinioni, Cultura e Scienza|Tag: , , , , |0 Commenti

Il testo "Progetti federativi europei", che ha valso il premio della Presidenza del Consiglio “Donna dell’anno per la cultura in Europa”, è una raccolta organica di documenti che nell’arco di sette secoli hanno ipotizzato forme di unificazione europea, prodotti da coloro hanno alimentato questo ideale.

13 Lug 2021

E alla fine la Germania conquistò l’Europa

Di Fabio Bozzo|2021-09-17T15:05:28+02:0013 Luglio 2021|Categorie: Commenti e opinioni, Politica estera|Tag: , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Perché la Germania da Carlo Magno in poi ricorrentemente tende al dominio continentale? Probabilmente perché vi è portata dalla sua posizione geografica al centro dell’Europa priva di reali difese territoriali e dalla sua demografia, che rende i tedeschi un blocco numeroso e compatto

Torna in cima