17 Giu 2022

Le radici dell’ideologia woke (spiegate da Francesco Erario)

Di |2022-06-17T11:51:31+02:0017 Giugno 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Cultura e Scienza|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

Come si è arrivati al politicamente corretto? Quali sono le radici storiche, sociali e culturali di un fenomeno tanto inquietante? Chi ha provato a dare una risposta è Francesco Erario nel suo primo libro, "Woke. La nascita di una nuova ideologia", pubblicato da Idrovolante Edizioni.

27 Apr 2022

Quando i Simpsons profetizzarono il trionfo dell’ideologia woke

Di |2022-04-27T14:50:22+02:0027 Aprile 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Cultura e Scienza|Tag: , , , |0 Commenti

Tante sono le profezie attribuite alla serie Simpsons. Ma c’è un fenomeno che sicuramente hanno saputo intercettare in tempi non sospetti, quando ancora suscitava poca attenzione, e che oggi è un argomento molto discusso: l’ideologia woke nelle università americane (e non solo).

7 Apr 2022

“Appropriazione culturale” dagli indiani d’America? Due nuove polemiche

Di |2022-04-07T12:00:59+02:007 Aprile 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Cultura e Scienza|Tag: , , , , , |0 Commenti

Uno dei nuovi “peccati” imposti nel dibattito pubblico dall’estrema sinistra terzomondista è quello della cosiddetta “appropriazione culturale”: quando cioè dei bianchi sembrano imitare in qualche modo usanze e tradizioni di etnie non europee.

6 Apr 2022

Scienza contro pensiero. Sanchez cancella la filosofia per abolire il dissenso

Di |2022-04-06T15:03:43+02:006 Aprile 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Cultura e Scienza|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Mai, in Europa, la filosofia era stata giudicata inutile. Piegata, amputata, censurata, spesso anche vilipesa e tacciata di intellettualismo, la filosofia ha continuato ad essere insegnata persino nel Terzo Reich e nell’Unione Sovietica. Nell’Europa di oggi, al contrario, la si vuole cancellare. Perché?

24 Mar 2022

Niente finanziamenti alla ricerca medica se gli scienziati sono maschi bianchi: succede in Australia

Di |2022-03-24T11:43:01+01:0024 Marzo 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Cultura e Scienza|Tag: , , , , , , , , |0 Commenti

L’Università di Melbourne ha conferito sei dottorati honoris causa. I premiati avrebbero una “colpa”: quella di essere tutti maschi e bianchi. La Snow Medical Research Foundation, uno dei maggiori enti non profit australiani che finanzia la ricerca medica, ha interrotto ogni rapporto con l’ateneo.

14 Feb 2022

Contrastare la cancel culture

Di |2022-02-14T12:26:43+01:0014 Febbraio 2022|Categorie: Vlog|Tag: , , , , , , |0 Commenti

La “cancel culture”, che abbatte statue e brucia libri per cancellare la storia e le tradizioni dell’Occidente, minaccia di attecchire anche in Italia. Bisogna affrettarsi a correre ai ripari, anche con le misure suggerite da Nathan Greppi nell'ultimo “Dossier del Machiavelli”.

31 Gen 2022

La Francia contro la cancel culture — Nathan Greppi a Radio Libertà

Di |2022-02-23T16:00:28+01:0031 Gennaio 2022|Categorie: Media|Tag: , , , , , |0 Commenti

Nathan Greppi, collaboratore del Centro Studi Machiavelli, è stato intervistato da Pierluigi Pellegrin su Radio Libertà. Greppi ha parlato del suo articolo "La Francia si ribella alla cancel culture", dove ha descritto i tentativi di resistenza al politicamente corretto nelle università d'oltralpe.

26 Gen 2022

La Francia si ribella alla cancel culture

Di |2022-01-26T11:56:07+01:0026 Gennaio 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Cultura e Scienza|Tag: , , , , , , |1 Commento

In Francia il contrattacco nei confronti della cancel culture non sta emergendo solo tra la gente comune, ma anche in quelli che sono i principali bastioni dei suoi propugnatori: le università.

24 Gen 2022

La scienza piegata al pol.cor. — Nathan Greppi a Radio Libertà

Di |2022-01-24T09:37:24+01:0024 Gennaio 2022|Categorie: Media|Tag: , , , , , |0 Commenti

Nathan Greppi è stato intervistato Radio Libertà per parlare dell'articolo "Niente finanziamenti alla ricerca se lo scienziato non giura sul politicamente corretto", dove illustra come in Canada l'inclusione delle minoranze venga anteposta alla meritocrazia.

Torna in cima