Circa Francesco Erario

Laurea triennale in Comunicazione, editoria e giornalismo (Università Sapienza di Roma), laurea magistrale in Comunicazione d'impresa (Università di Salerno), corso post-laurea in Economia (Università di Parma). Si occupa di marketing e sviluppo commerciale in Italia per una piccola impresa estera. Appassionato di sociologia, media e politica, studia i fenomeni culturali e subculturali emergenti tra i giovani occidentali.
16 Feb 2022

TRANSFEMMINISMO ISTITUZIONALIZZATO. Prepararsi alle prossime mosse dopo il Ddl Zan

Di |2022-02-16T17:22:12+01:0016 Febbraio 2022|Categorie: Dossier|Tag: , , , , , , |0 Commenti

Nel Dossier n. 34 Francesco Erario analizza l'ideologia sottostante al fallito Ddl Zan, evidenziandone la pericolosità e mettendo in guardia dai prossimi tentativi che verranno fatta di istituzionalizzarla.

28 Ott 2021

Said, gli studi post-coloniali e l’Occidente che odia sé stesso

Di |2021-10-28T10:38:42+01:0028 Ottobre 2021|Categorie: Commenti e opinioni, Cultura e Scienza|Tag: , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Le tesi di Edward Said sembrano adattarsi egregiamente alla visione globalista della Sinistra contemporanea, in cui sono molto frequenti dichiarazioni di rifiuto e di negazione dell’identità storica nazionale.

21 Ott 2021

Stuart Hall, i Cultural Studies e la glorificazione della “diversità”

Di |2021-10-21T13:38:45+01:0021 Ottobre 2021|Categorie: Commenti e opinioni, Cultura e Scienza|Tag: , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il Centre for Contemporary Cultural Studies di Birmingham, alla cui guida nel 1968 salì Stuart Hall, si rivelò una fucina di pensatori e di idee in grado di riconfigurare negli anni a venire concetti come cultura e società. I lavori di Hall sono molto utili ad individuare la forte affinità col pensiero di sinistra occidentale.

Torna in cima