8 Dic 2020

Obiettivo crescita, tra BCE ed Inflazione

Di |2020-12-08T11:31:50+01:008 Dicembre 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , |0 Commenti

Sicuramente il primo anno di interventi fiscali può generare scompensi sui bilanci nazionali,, ma bisogna crederci in un piano di ricostruzione della crescita del PIL nazionale aumentando l’inflazione, con il sostegno della BCE per avere un obiettivo comune: la crescita.

17 Giu 2020

La BCE ha dato una finestra d’opportunità. La sfrutteremo o aspetteremo l’indefinito Recovery Fund?

Di |2020-06-16T15:33:57+01:0017 Giugno 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

La somma della garanzia della BCE e dei rendimenti offerti importa una elevata domanda per i nostri titoli ad un tasso comunque ragionevole. È una finestra temporale di opportunità per lanciare sul mercato nuove emissioni con lunga durata e rastrellare mezzi finanziari dei quali avremo un gran bisogno in futuro.

11 Mag 2020

Cosa significa la sentenza della Corte Costituzionale tedesca per l’economia

Di |2020-05-11T08:39:00+01:0011 Maggio 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il problema costituito dalla sentenza della Corte Costituzionale tedesca è centrale dato che i mercati reputano verrà trovata una soluzione politica che consentirà alla BCE di continuare ad operare; un ulteriore elemento di tranquillità è dato dal fatto che la sentenza non riguarda il nuovo programma PEPP.

20 Apr 2020

Tutte le insidie del (presunto) MES “light”

Di |2020-04-20T10:55:20+01:0020 Aprile 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Tra gli strumenti individuati dall’Eurogruppo per fronteggiare la crisi vi è anche il MES. Più che attendere salvifici interventi europei, peraltro tutti a debito, va approfondita la possibilità di emissioni rivolte ai risparmiatori italiani caratterizzate da un lungo termine, un tasso interessante e da un favorevole trattamento fiscale.

31 Mar 2020

Il mondo è cambiato e l’UE va in frantumi | PILATI

Di |2020-03-31T10:09:18+01:0031 Marzo 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

Un mondo è finito: la pandemia e prima lo scontro fra gli Stati Uniti che vogliono mantenere il primato mondiale e la Cina che li sfida chiudono l’epoca dei commerci globali e delle delocalizzazioni che tengono bassi i costi di produzione.

24 Mar 2020

Perché la BCE ha fatto inversione a U (c’entra la Francia) | VOGLINO

Di |2020-03-24T11:19:46+01:0024 Marzo 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Le attese negative legate al Coronavirus hanno sparato il differenziale fra i Buoni francesi e quelli tedeschi a livelli che non si vedevano dal 2017. E il vero rischio sistemico per il sistema bancario dell'Eurozona sono le Banche francesi.

23 Mar 2020

La BCE batte un colpo – ma l’economia non è ancora salva | RUGGERI

Di |2020-04-20T10:27:14+01:0023 Marzo 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

L’iniziativa della BCE si è resa necessaria per il precipitare degli eventi ma non può affrontare il tema della politica fiscale a sostegno dell’economia, a sua volta legata agli spazi presenti nei singoli bilanci statali.

16 Mar 2020

Tra MES e Coronavirus, di cosa si parla all’Eurogruppo | RUGGERI

Di |2020-04-20T10:27:29+01:0016 Marzo 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , |0 Commenti

La riunione dell’Eurogruppo ha quindi il fondamentale compito di definire una risposta europea comune rispetto alla crisi in corso, della quale è difficile prevedere la durata. Una risposta comune e non azioni dei singoli Stati a tutela delle imprese nazionali

21 Ott 2019

PILATI| La crisi del perno tedesco

Di |2019-10-21T16:15:01+01:0021 Ottobre 2019|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

La crisi non solo economica della Germania lascia il ruolo di perno europeo alla Francia di Macron e segna la fine della linea mercantilista degli avanzi commerciali basata sull'accondiscenza americana ad accettare ingenti deficit.

Torna in cima