1 Mar 2021

Scandalo magistratura: dove non arriva l’etica, intervenga il PdR

Di |2021-03-01T10:14:32+01:001 Marzo 2021|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , |0 Commenti

Dove non arriva l’etica possiamo soltanto augurarci possano arrivare il potere di iniziativa del Presidente della Repubblica - nella sua veste di garante della Costituzione e di presidente del CSM - ed il potere legislativo.

2 Feb 2021

Cosa l’affaire Palamara ci dice della meritocrazia tra i magistrati

Di |2021-02-02T14:48:38+01:002 Febbraio 2021|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , |0 Commenti

L’avvilente dramma interno alla Magistratura offre prova certa della necessità di addivenire ad una riforma della stessa che dia una risposta definitiva alle esigenze che promanano oramai dagli stessi cittadini, sottraendo le nomine dei magistrati destinati ai ruoli apicali a compromessi e conventicole varie

19 Gen 2021

Come si possono correggere i processi (lasciando la prescrizione)

Di |2021-01-19T11:50:51+01:0019 Gennaio 2021|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , |0 Commenti

Non dovremmo discutere, nell’ottica di un miglioramento del sistema Giustizia, della cancellazione delle norme sulla prescrizione, ma di quali possano essere i correttivi tecnici perché si addivenga ad un processo “giusto”, che come tale è indissolubilmente legato alla sua stessa celerità

15 Gen 2021

Affaire Palamara, atto secondo

Di |2021-01-15T17:29:44+01:0015 Gennaio 2021|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , |0 Commenti

Alcuni magistrati hanno di recente chiesto, al radiato Palamara, di mettere a disposizione della magistratura i messaggi intercorsi tra Palamara medesimo e i suoi colleghi requirenti. Si tratta di una richiesta rivolta all’insegna della massima trasparenza, finalizzata a portare sotto i riflettori l’intera vicenda

16 Nov 2020

Secondo i giudici milanesi il sovranismo è un pericolo pubblico

Di |2020-11-16T12:18:01+01:0016 Novembre 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

“Nel presente momento storico, nel quale episodi di intolleranza e/o violenza dovuti a motivi razziali sono all’ordine del giorno e si assiste ad una pericolosa deriva sovranista”. Da qui la condanna degli imputati, rei di proselitismo, decisa dal Tribunale di Milano.

5 Ago 2020

Una Repubblica basata sulla delazione?

Di |2020-08-05T10:15:48+01:005 Agosto 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , |0 Commenti

Uomini dello Stato che devono tutelare i cittadini e garantire la loro sicurezza hanno bisogno, per poter denunciare illeciti o presunti illeciti che avvengono nel loro luogo di lavoro, di una protezione simile a quella dei “testimoni di giustizia”.

3 Lug 2020

I torbidi nella magistratura e le responsabilità del Quirinale

Di |2020-07-02T15:20:23+01:003 Luglio 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

Il degrado istituzionale nel quale è scivolata gradualmente la Repubblica Italiana, ha responsabile l'arco parlamentare e soprattutto le forze di centro-sinistra, che occupano gli apparati vitali dello Stato italiano dal '92. Sistematicamente una parte minoritaria del Paese, che esce sconfitta alle elezioni, si ritrova a governare.

28 Mag 2020

Persecuzione contro Salvini? La chat di Palamara non è l’unico indizio

Di |2020-06-03T21:16:13+01:0028 Maggio 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , |0 Commenti

Sui loro giornali, le vestali delle Procure di tutta Italia, ricordano che le conversazioni su WhatsApp intercettate sul telefonino di Luca Palamara non possono provare, da sole, un’ostilità generalizzata del terzo potere dello Stato nei confronti dell’ex Ministro dell’Interno Matteo Salvini. Eppure...

25 Mag 2020

Casi Open Arms, Gregoretti e Diciotti: le ragioni di Salvini

Di |2020-05-25T10:29:49+01:0025 Maggio 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , |1 Commento

Il caso “Salvini – OPEN ARMS” riguarda l’accusa di sequestro di persona che è stata rivolta all’allora Ministro dell’Interno per aver negato, nell’agosto del 2019, alla nave ONG spagnola con migranti clandestini a bordo l’autorizzazione ad approdare in Italia, in quanto sosteneva - giustamente - che la competenza era della Spagna stessa

Torna in cima