Il rapporto trimestrale di Frontex a fine settembre fotografava un aumento generalizzato di flussi illegali verso l’Europa: a calare sono solo quelli verso la Grecia, che sta praticando i respingimenti. I migranti sono spesso usati da Paesi extra-europei (inclusa la Turchia) per esercitare pressione ed ottenere concessioni. E 13 Paesi sui 27 dell’UE hanno chiesto all’Unione di finanziare la costruzione di muri. L’Italia non è tra questi e sta, non a caso, diventando il ventre molle su cui si concentrano i flussi in ingresso.

Così Gianandrea Gaiani, direttore di “Analisi Difesa”, al convegno Il punto sull’immigrazione clandestina. Situazione, criticità, soluzioni (Roma, Camera dei Deputati, 18 novembre 2021).

Gianandrea Gaiani

Giornalista e saggista esperto di storia, guerra e strategia, è direttore di "Analisi Difesa". Dall’agosto 2018 al settembre 2019 ha ricoperto l’incarico di Consigliere per le politiche di sicurezza del Ministro dell’Interno.