La riforma del MESCaso Cook, o dell'(ab)uso politico dell’università pubblicaJapan-China relations

La riforma del MES

Convegno il 20 febbraio

Leggi tutto

Caso Cook, o dell'(ab)uso politico dell’università pubblica

Francesco Dalmazio Casini dal blog

Leggi tutto

Japan-China relations

Il video del convegno

Leggi tutto

Diamo idee e strategie all'Italia sovranista. Pensatoio conservatore

Iscriviti alla newsletter
Suadere atque agere
STUDIARE | ANALIZZARE | CONSIGLIARE

Chi siamo

Il Centro Studi Politici e Strategici Machiavelli è un pensatoio conservatore e sovranista fondato negli ultimi mesi del 2016. La sua finalità è di favorire il raccordo tra intellettuali, tecnici e società civile da un lato, e il mondo della politica dall’altro.

Convegni

I convegni promossi dal Centro Studi Politici e Strategici Machiavelli puntano a far incontrare studiosi, decisori e cittadini per discutere i temi di maggior rilievo politico e sociale. Scopri i prossimi eventi e informati su quelli passati.

Pubblicazioni

L’attività editoriale del Centro Studi Politici e Strategici Machiavelli include una collana libraria (“Machiavellica”) e una serie di report digitali, i “Dossier del Machiavelli” (ISSN 2612-047X). Le pubblicazioni del Machiavelli riguardano tutti i temi d’interesse politico.

Blog

10
Feb

Riflessioni semiserie (e semipolitiche) su Sanremo | PISCITELLI

Forse sono solo coincidenze e sono solo canzonette, ma davvero è interessante che la canzone esplicitamente anti-populista del tizio mascherato sia sprofondata in bassa classifica mentre abbia vinto un tradizionalissimo Diodato.

Leggi tutto
7
Feb

Il virus liberista e il sistema immunitario sovranista | ABYSSUS

Il libero mercato, di cui la società aperta rappresenta il suo gemello a livello politico, esige l’abbattimento delle frontiere, dei confini, delle diversità culturali. Il sovranismo, che teorizza a gran voce il primato della nazione e del politico sull’economia, deve quindi farsi “muto”.

Leggi tutto
7
Feb

Come è fallito l’impeachment a Trump | GRAZIOSI

L’assoluzione del presidente Trump non si spiega soltanto in termini di matematica parlamentare (erano necessari i due terzi dei voti), in quanto l’intero processo di impeachment è stato caratterizzato da elementi che ne hanno determinato una certa inconsistenza.

Leggi tutto
6
Feb

Tribunale unificato dei brevetti: tutelare i mandatari europei | BILLI

Per difendere i diritti dei professionisti degli Stati europei che ad oggi hanno deciso di aderire al Trattato istitutivo del TUB, sarebbe importante che solo tali professionisti siano abilitati a rappresentare un cliente di fronte a questo nuovo Tribunale.

Leggi tutto
6
Feb

L’azzardo algerino davanti alle coste sarde | DE FELICE

L’Algeria ha istituito a ovest della Sardegna una Zona Economica Esclusiva (ZEE) senza alcun preavviso e senza applicare il criterio d’equidistanza o di accordo con gli Stati frontalieri. Lo Stato algerino si arroga i diritti sovrani per la gestione delle risorse naturali.

Leggi tutto
5
Feb

I nuovi barbari: i progressisti vogliono cancellare il Rinascimento | MASTRANGELO

Studiare il Rinascimento è «razzista». O meglio, mette in ombra «altre tradizioni artistiche ugualmente meritevoli di studio». È con questa motivazione che il corso introduttivo di Storia dell’Arte dell’Università di Yale è stato cancellato.

Leggi tutto
5
Feb

Norma Cossetto: la martire delle foibe che fa ancora paura ai comunisti | CENCI

L’Anpi, lautamente foraggiata da soldi pubblici, continua a perorare la causa del negazionismo e del revisionismo sulle foibe. L’appuntamento con le polemiche arriva ogni anno, puntuale, a ridosso della data in cui si celebra il Giorno del Ricordo, il 10 febbraio

Leggi tutto
4
Feb

Caso Reges: sfidare i dogmi femministi costa il posto di lavoro | TAIETTI

Perché nell’informatica le donne sono sotto-rappresentate? Secondo le femministe, per colpa della prevaricazione maschile. Secondo il professor Stuart Reges, per una questione di preferenze personali. Sfidare le tesi progressiste gli è però costato il posto all’università.

Leggi tutto
4
Feb

A scuola di mediocrità: la critica di Mastrocola all’educazione progressista | MALAGUTI

Se l’amore per l’eguaglianza va a tradursi nell’odio per i migliori, non servirà la moltiplicazione dei canali di comunicazione, poiché vi rimarrà solo mediocrità. La scuola odierna, incapace d’apprezzare la diversità dei migliori, tende ad annientarla.

Leggi tutto