Nel Dossier n. 43, realizzato con il contributo della Augustus Foundation, Pietro Orizio affronta il problema del reclutamento di piloti occidentali da parte della Cina, che cerca di accaparrarsi le conoscenze delle aeronautiche straniere.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL DOSSIER (1 MB)

SOMMARIO ESECUTIVO

 

  • Negli ultimi anni, e in particolare dall’autunno scorso, si sono moltiplicati i casi di ex piloti militari occidentali reclutati dalla Cina.
  • Diversi veterani, provenienti da USA, Germania, Francia, Gran Bretagna, Australia e Nuova Zelanda, hanno fornito consulenze e addestramento all’Aeronautica dell’Esercito Popolare di Liberazione cinese.
  • La vera e propria campagna di scouting da parte di Pechino ha generato molte preoccupazioni tra i governi occidentali, obbligandoli a valutare o revisionare procedure e meccanismi a tutela delle proprie dottrine, strategie e tattiche di potere aereo e non.
  • L’Italia non appare per ora coinvolta nel fenomeno ma, attraverso le esperienze altrui, deve maturare un’adeguata consapevolezza per gestirlo al meglio, qualora dovessero presentarsi casi simili anche qui da noi.

LEGGILO ONLINE

Dossier 43 - Piloti occidentali al servizio della Repubblica Popolare Cinese
pietro orizio

Giornalista pubblicista, scrive per "Analisi Difesa". Ha pubblicato anche per "Limes", "Panorama Difesa", "Rassegna Carabinieri" e "Rivista Militare". Autore de Il terrorismo a Brescia dopo l'11 settembre. Una mappatura di radicalizzazione e prevenzione tra città e provincia. Si occupa principalmente di compagnie militari e di sicurezza private (PMSC) e terrorismo. Laureato in Management Internazionale (Università Cattolica di Brescia) con Master di II Livello in Prevenzione e Contrasto alla Radicalizzazione e al Terrorismo (Università di Bergamo).