4 Giu 2020

Nelle università americane puoi insultare Trump, ma se tocchi Obama perdi il lavoro

Di |2020-06-04T16:08:00+01:004 Giugno 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , |2 Commenti

Mentre professori pubblici e privati e dipendenti pubblici di ogni tipo possono legittimamente criticare Trump su ogni social possibile, pare che non sia possibile godere della stessa libertà se si intende esprimere un giudizio negativo su Obama o su candidati democratici come Kamala Harris.

21 Mag 2020

“Lasciate morire i bianchi” e altre raffinatezze del progressismo americano

Di |2020-05-21T10:01:48+01:0021 Maggio 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , |1 Commento

Il professor Johnny Williams, dopo aver scritto di "lasciar morire i bianchi e farsi una risata", ha occupato le pagine dei media e dei social spiegando che il razzismo riguarda solo i bianchi perchè, a quanto pare, "non c'è razzismo se non c'è potere". Un piccolo anticipo di quel che ci spetterà in futuro anche nelle nostre università?

4 Feb 2020

Caso Reges: sfidare i dogmi femministi costa il posto di lavoro | TAIETTI

Di |2020-05-21T14:56:56+01:004 Febbraio 2020|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , |1 Commento

Perché nell'informatica le donne sono sotto-rappresentate? Secondo le femministe, per colpa della prevaricazione maschile. Secondo il professor Stuart Reges, per una questione di preferenze personali. Sfidare le tesi progressiste gli è però costato il posto all'università.

13 Nov 2019

All’ospedale di Bristol non si curano “razzisti” e “omofobi”

Di |2020-05-21T14:57:12+01:0013 Novembre 2019|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , , , |0 Commenti

L'ospedale di Bristol (Gran Bretagna) ha deciso di sperimentare una nuova modalità per lottare contro le discriminazioni. Saranno sospese le cure ai pazienti che verranno sorpresi in atteggiamenti di stampo razzista, sessista o omofobo.

6 Nov 2019

“Primato Nazionale”: Facebook censura il giornale sovranista

Di |2020-05-21T14:57:32+01:006 Novembre 2019|Categorie: Commenti e opinioni|Tag: , , , , , , , , , , |0 Commenti

Facebook ha censurato "Il Primato Nazionale", regolare testata giornalistica, gettando nuovi dubbi inquietanti sul rispetto del social verso il pluralismo dell'informazione e le regole democratiche. E' necessario che lo Stato garantisca la libertà su Internet

Torna in cima