6 Dic 2022

La libertà olandese esige agricoltori olandesi

Di |2022-12-06T21:22:45+01:006 Dicembre 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Politica estera|Tag: , , , |0 Commenti

Stiamo ancora una volta cercando di scoprire se l'ascetismo verde sia possibile. Per conformarsi alle norme climatiche dell'Unione Europea, il governo olandese ha deciso di acquistare fino a 3.000 piccole aziende agricole in tutto il Paese con l'esplicito scopo di farle chiudere.

2 Dic 2022

La CO2 è la tua colpa. La banca il tuo confessore

Di |2022-12-02T11:57:32+01:002 Dicembre 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Economia e Società|Tag: , , , , , , , |0 Commenti

Non c’è più il severo predicatore che grida dal pulpito ammonendo il popolo sulle pene dell’inferno, bensì colorate e giocattolose app. Anche il peccato è diverso: da ciò che spiace a Dio a ciò che spiace a Greta. E, ovviamente, al posto della chiesa c’è la banca, nuovo Tempio del XXI secolo.

2 Nov 2022

Il fanatismo ambientalista e la crociata contro il nucleare: l’opinione di Michael Shellenberger

Di |2022-11-02T13:38:19+01:002 Novembre 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Cultura e Scienza|Tag: , , , , , , , , |0 Commenti

L'avanzamento umano è avvenuto grazie alla transizione da fonti a minore densità energetica a fonti a maggiore densità: dal legno al carbone e poi a petrolio e gas. Il passo successivo sarebbe il nucleare, ma è subentrata l'opposizione ideologica degli ambientalisti.

10 Ott 2022

Troppa CO2? La carta di credito “green” ti blocca i nuovi acquisti

Di |2022-10-10T17:54:38+02:0010 Ottobre 2022|Categorie: Economia e Società|Tag: , , , , , |0 Commenti

Si stanno sempre più diffondendo le carte di credito con un doppio plafond: quello economico e quello "ambientale", basato sulla cosiddetta "impronta di carbonio" che ciascuna transazione implicherebbe. Un sistema d’addestramento pavloviano che potrebbe anche diventare obbligatorio.

11 Lug 2022

Perché fermare i motori a scoppio nel 2035 (come deciso dall’UE) è irrealistico

Di |2022-07-11T13:48:10+02:0011 Luglio 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Economia e Società|Tag: , , , , |5 Commenti

Dovremmo moltiplicare per più di 10 volte la produzione di energia elettrica per avere la quantità sufficiente ad alimentare il nostro Paese e le sue auto, se tutte elettriche. Ecco perché lo stop ai motori a scoppio nel 2035 è sostanzialmente irrealistico.

5 Lug 2022

La sovranità energetica secondo Francesco Giubilei

Di |2022-07-05T14:07:48+02:005 Luglio 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Economia e Società|Tag: , , , , |0 Commenti

"Sovranità energetica" è un libro che serve a metterci in guardia dalle sfide in corso e da quelle che verranno, ma prova anche ad offrire degli spunti per vedere la luce in fondo al tunnel. I problemi relativi ai crescenti prezzi dell’energia, per quanto gravi, non sono insormontabili.

1 Lug 2022

Arrivano in Italia gli estremisti di Ultima Generazione. Col tacito assenso di Draghi

Di |2022-07-01T09:28:16+02:001 Luglio 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Politica interna|Tag: , , , , |1 Commento

Il movimento oltranzista green fondato a Berlino meno di un anno fa si è insediata a Milano e a Roma ed è in via di espansione anche in altre città del Centronord. Esattamente come a Berlino, dove le autorità quando non minimizzano supportano apertamente, anche in Italia assistiamo a tutto fuorché a condanne.

10 Giu 2022

L’UE mette al bando le auto non elettriche. Perché è una misura classista e, forse, inutile all’ambiente

Di |2022-06-10T13:52:39+02:0010 Giugno 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Economia e Società|Tag: , , , , |1 Commento

L'Europarlamento ha votato a favore delle misure della Commissione per mettere al bando, dal 2035, le auto a gasolio, benzina e GPL. Una misura ambientalista che però potrebbe non avere alcun impatto sull'ambiente. Mentre potrebbe averlo sui ceti medio-bassi.

9 Giu 2022

Germania: verso il terrorismo verde?

Di |2022-06-09T11:36:49+02:009 Giugno 2022|Categorie: Commenti e opinioni, Politica estera|Tag: , , , , , , , , |0 Commenti

I movimenti ambientalisti tedeschi sono passati facilmente dalle parole ai fatti, dando inizio ad una serie di mobilitazioni, ai confini con la violenza, di cui si parla poco nel resto d’Europa.

Torna in cima