di Simone Billi

Sono stato eletto nel 2018 alla Camera dei Deputati nella Circoscrizione Estero-Europa per la Coalizione di Centro Destra con 14.355 preferenze. Sono Presidente del Comitato per gli Italiani nel Mondo della Commissione Esteri. Vanto il 94,8% di presenze in Parlamento, il più presente dei deputati eletti all’estero di tutti i partiti.

Dopo 5 anni di lavoro in Parlamento al servizio della Comunità Italiana all’estero, mi è stato chiesto di rinnovare il mio impegno. Ho deciso di accettare con entusiasmo. E, in qualità di Socio del Centro Studi Machiavelli, ho il piacere di presentare ai suoi lettori me stesso e la mia candidatura.

Chi sono

Ho 46 anni e sono nato a Firenze, dove mi sono laureato in ingegneria industriale. Successivamente mi sono specializzato in diritto industriale europeo ed internazionale all’Università Robert Schuman di Strasburgo e in patent litigation al Politecnico di Milano. Ho conseguito i titoli di European Patent Attorney, European Patent Litigator, Consulente Italiano in Brevetti e Consulente per il design industriale. Dopo la laurea in ingegneria, ho iniziato a lavorare in un prestigioso studio legale fiorentino di proprietà industriale e, successivamente, come manager presso una multinazionale di Firenze nel settore dell’energia.

Nel 2012 mi sono trasferito per lavoro a Zurigo, in una multinazionale franco-svizzera, sempre nel settore dell’energia. Coltivo la passione per la politica fin da ragazzo (a Firenze sono stato anche consigliere di quartiere) e così a Zurigo ho mantenuto l’impegno nell’ambito dell’associazionismo civico, in particolare tra la comunità italiana. Quando nel 2018 sono stato scelto dal Centro-Destra per rappresentare gli Italiani all’estero in Parlamento, ho accettato con entusiasmo. Sono risultato l’unico eletto per il Centro-Destra nella Circoscrizione Estero-Europa con 14.355 preferenze: da allora mi dedico a tempo pieno all’attività sul territorio con coraggio e passione.

Cosa ho fatto in Parlamento

Come dicevo, sono tra gli eletti all’estero quello con maggiori presenze in Parlamento: il 94,8%. Sono stato nella maggior parte dei Paesi della mia circoscrizione; alla Camera sono stato scelto come Presidente del Comitato per gli Italiani nel Mondo della Commissione Esteri nella legislatura che si va concludendo.

Posso vantare numerosi successi conseguiti come deputato: l’attivazione della carta d’identità elettronica per gli italiani all’estero, l’apertura dei consolati a Manchester e nelle Canarie, la nomina del nuovo agente consolare onorario a Woking, l’ampliamento del personale per la rete consolare italiana, la posticipazione dell’obbligo di usare lo SPID per i servizi consolari, la ripresa dei corsi di italiano a Friburgo e Londra, gli sgravi fiscali per i pensionati che ritornano in Italia. Inoltre, in periodo covid ho lavorato perché fosse riconosciuta la certificazione vaccinale britannica in Italia e per facilitare l’ingresso e l’uscita degli italiani dal Paese. Ancora nell’ultima legge di bilancio, grazie ai miei emendamenti, ho ottenuto più finanziamenti per contrattisti nella rete consolare, per le scuole italiane all’estero, per l’internazionalizzazione delle camere di commercio all’estero, per la comunità italiana in Istria, Fiume e Dalmazia.

LEGGI ANCHE  Singapore, cerniera tra Asia e Occidente | BILLI
I miei princìpi

Ho letto con attenzione gli orientamenti elaborati dal Machiavelli in vista della nuova legislatura e, in particolare, i 6 selezionati dai lettori come prioritari. Posso perciò garantire il mio impegno anche nella prossima legislatura per sostenerli. In particolare, lavorerò perché sia privilegiata l’immigrazione da parte di discendenti di emigrati italiani e perché la storia e le tradizioni del nostro Paese siano conosciute, divulgate e tutelate anche all’estero – in primis tra le comunità italiane in loco, ma pure a tutti quegli stranieri che possono essere affascinati dalla nostra millenaria civiltà.

Come votarmi

Sono candidato nella Circoscrizione Estero-Europa, che comprende tutti i Paesi del continente europeo, dal Portogallo alla Russia. Tre milioni sono gli italiani che vi risiedono.

I Consolati invieranno il plico elettorale a casa di ogni elettore iscritto all’AIRE entro il 7 settembre. La data di ricezione del plico dipenderà chiaramente dal tempo impiegato a recapitarlo dal servizio postale nazionale. Il plico elettorale con la busta votata deve pervenire al Consolato entro le ore 16:00 del 22 settembre. Se non hai ricevuto il plico elettorale, dall’11 settembre potrai rivolgerti al tuo Consolato per chiederne una copia. In genere ogni Consolato ha predisposto un email apposito per la richiesta di duplicato, che puoi trovare sul sito del Consolato stesso, oppure andare al Consolato per ritirarlo di persona.

Per votarmi devi barrare il logo del Centro-Destra e accanto scrivere Billi nella scheda per la Camera dei Deputati.

+ post

Deputato eletto alla Camera nella Circoscrizione Estero - Europa. Iscritto al gruppo Lega, fa parte della Commissione Affari esteri e comunitari ed è segretario della Delegazione parlamentare presso l'Assemblea del Consiglio d'Europa. Laureato in Ingegneria industriale è dirigente nel settore della proprietà intellettuale.