La grande truffa dell’accordo di MaltaIl ruolo dell’università nella crescita dell’ItaliaLa mafia nigeriana in Italia

La grande truffa dell’accordo di Malta

Il commento di Carlo Sacino

Leggi tutto

Il ruolo dell’università nella crescita dell’Italia

Convegno alla Camera il 23 ottobre

Leggi tutto

La mafia nigeriana in Italia

Il dossier di Antonio De Bonis

Leggi tutto

Diamo idee e strategie all'Italia sovranista. Pensatoio conservatore

Iscriviti alla newsletter
Suadere atque agere
STUDIARE | ANALIZZARE | CONSIGLIARE

Chi siamo

Il Centro Studi Politici e Strategici Machiavelli è un pensatoio conservatore e sovranista fondato negli ultimi mesi del 2016. La sua finalità è di favorire il raccordo tra intellettuali, tecnici e società civile da un lato, e il mondo della politica dall’altro.

Convegni

I convegni promossi dal Centro Studi Politici e Strategici Machiavelli puntano a far incontrare studiosi, decisori e cittadini per discutere i temi di maggior rilievo politico e sociale. Scopri i prossimi eventi e informati su quelli passati.

Pubblicazioni

L’attività editoriale del Centro Studi Politici e Strategici Machiavelli include una collana libraria (“Machiavellica”) e una serie di report digitali, i “Dossier del Machiavelli” (ISSN 2612-047X). Le pubblicazioni del Machiavelli riguardano tutti i temi d’interesse politico.

Consiglio Scientifico

I Consiglieri Scientifici coadiuvano il Centro Studi Machiavelli nella sua azione di ricerca e produzione di pensiero, garantendo un elevato standard di serietà e rigore. I Consiglieri Scientifici sono tutti studiosi di riconosciuta autorità accademica.

Blog

20
Set

GIACALONE | L’ultimo terrorista? Arrivato su volo di Stato

Lo yemenita Fathe Mahamad ha aggredito una pattuglia di militari nella Stazione Centrale di Milano. La faccenda è ancora più inquietante perchè l’attentatore era arrivato in Italia dalla Libia nel 2017 e non a bordo di un barcone, bensì in aereo tramite corridoio umanitario.

Leggi tutto
19
Set

PINTO | Israele e il dilemma laicità-religione

Il nodo politico israeliano dei prossimi anni: individuare un equilibrio sempre più precario fra dimensione laica e identità religiosa. Le forze popolari di centro-destra devono comprendere lo spazio simbolico della religione ebraica nello Stato di Israele.

Leggi tutto
18
Set

MASTRANGELO | Segre e Conte contro l’hate speech: nuovi reati d’opinione in vista?

La Senatrice Segre e il premier Conte vogliono introdurre il reato di hate speech in Italia. L’esperienza estera dimostra che si tratta di punizioni arbitrarie per le opinioni scomode su immigrazione e famiglia, con un doppio standard a danno di maschi, etero e bianchi.

Leggi tutto
17
Set

PISCITELLI | L’Italia del “presidenzialismo oligarchico”

In Italia, da Pertini in poi, si è progressivamente affermato un presidenzialismo de facto, la cui natura è secondo alcuni oligarchica. Esso funge cioè da contrappeso dall’alto alle pulsioni popolari dell’elettorato.

Leggi tutto
16
Set

IUVANT | Per Conte le leggi le fanno i giudici, non il Parlamento

Secondo Giuseppe Conte anche le leggi chiare nella loro interpretazione vanno riformulate dai giudici in senso “costituzionalmente orientato”. Ma così il potere legislativo passa dal Parlamento democratico a un ordine di tecnici vincitori di concorso.

Leggi tutto
13
Set

L. FORMICOLA | La “follia” per nascondere il terrorismo

Anche a Villeurbanne un atto omicida di terrorismo islamico è stato minimizzato dalla stampa e dalla politica come un semplice episodio di “follia”. La paura dello stigma dell’islamofobia ha creato una censura soffocante.

Leggi tutto
12
Set

SCALEA | Censura: no, Facebook non può fare come le pare

Facebook ha deciso di cancellare tutte le pagine e i profili personali riconducibili a due movimenti politici. Possiede due social network che, quasi in monopolio, controllano un settore delicatissimo qual è l’accesso alle informazioni e il loro scambio in rete

Leggi tutto
11
Set

CERRINA FERONI | Perché (Costituzione alla mano) bisognava tornare a votare

Il voto anticipato è una scelta rimessa al Capo dello Stato. Tra le ipotesi vi è il venir meno della corrispondenza tra eletti ed elettori. Il mutamento della situazione politica confermato da elezioni regionali può costituire valido motivo di scioglimento anticipato delle Camere.

Leggi tutto
10
Set

GERVASONI | Conte e la retorica del “nuovo umanesimo”

Operazioni spregiudicate di trasformismo sono giustificate solo con l’ideologia della non ideologia, quella dell’”umanesimo”, del “volto umano”, del “restiamo umani”. Ma cosa vi è di “umano” in una maggioranza animata da “valori” come l’eutanasia e l’utero in affitto?

Leggi tutto