REPORT | La Nuova Via della Seta e il 5G


La Nuova Via della Seta e il 5G. Gli obiettivi della Cina e i rischi per l’Italia è il nuovo Dossier del Machiavelli, redatto da Francesco Bechis e Rebecca Mieli.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL REPORT (2,7 MB, formato .pdf)

 

SOMMARIO ESECUTIVO

  • La Nuova Via della Seta costituisce un gigantesco progetto internazionale con cui Pechino può ambire non soltanto a mettere in discussione il primato geoeconomico USA nel mondo, ma anche ad ottenere concessioni strategiche dalla comunità internazionale, in particolare usando la «trappola del debito» grazie alle ingenti risorse finanziare di cui dispone.
  • Il 5G, rete di quinta generazione destinata a rivoluzionare tutto il comparto tecnologico (dalle telecomunicazioni fino ai sistemi idrico ed elettrico), rappresenta un campo estremamente sensibile per la dimensione della sicurezza, considerata l’estrema vulnerabilità alle intercettazioni e allo spionaggio di tutte le informazioni sensibili che ha allarmato numerosi Paesi occidentali a causa dell’attivismo di Pechino in questo settore.
  • Tenuto conto che il rapporto con gli Stati Uniti e la solidità delle relazioni transatlantiche restano un vettore ineludibile della politica estera e della collocazione internazionale dell’Italia, è auspicabile che i timori espressi a più riprese dagli alleati rappresentino il perimetro di scelte concertate entro cui valorizzare l’interesse nazionale dell’Italia, senza mai dimenticare che la sicurezza e la privacy dei cittadini costituiscono un bene non negoziabile.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL REPORT ( MB, formato .pdf)

 

VERSIONE SOLO TESTO

 

CONSULTA VERSIONE IN LINEA

Dossier-14-La-nuova-via-della-seta-e-il-5g