DOSSIER | Passato e futuro della non proliferazione. A che punto siamo?


Passato e futuro della non proliferazione. A che punto siamo? è il nuovo Dossier del Machiavelli, firmato da Massimo Amorosi.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL REPORT (0,6 MB, formato .pdf)

SOMMARIO ESECUTIVO

  • Il recente vertice tra il Presidente americano Donald Trump e il Capo Supremo nordcoreano Kim Jong-un ha attirato l’attenzione mondiale sul regime internazionale di non-proliferazione.
  • Nonostante le armi nucleari siano destinate a giocare un ruolo meno centrale nelle politiche di difesa e sicurezza degli Stati, viviamo già in una “seconda era nucleare” con dinamiche e rischi suoi propri.
  • I tradizionali strumenti e approcci alla non proliferazione, come quelli applicati dal Presidente americano Obama, non sono adeguati per far fronte alla potenziale instabilità che promana dalla seconda era nucleare.
  • Rischi particolari provengono dalle armi chimiche e biologiche, specialmente dal ricorso a queste tecnologie per scopi terroristici, nel momento in cui l’uso di sostanze tossiche è diventato drammaticamente più frequente in tempi recenti (non solo in Siria).
  • Si può valutare un ruolo per l’Italia nella complessa fase di transizione geopolitica che si è aperta, nella consapevolezza delle opportunità e dei limiti all’azione diplomatica del nostro Paese.
  • CLICCA QUI PER SCARICARE IL REPORT (0,6 MB, formato .pdf)

    VERSIONE SOLO TESTO:

    Clicca qui per vedere la versione solo testo in html:

    CONSULTA IL REPORT IN LINEA:

    Dossier 6 - Passato e futuro della non proliferazione