Memoria, Ricordo e Vittoria. L’Italia d’oggi e i conti con la propria storia


Nell’anno del centenario della Vittoria nella Grande Guerra, in prossimità delle Giornate della Memoria e del Ricordo, gli Italiani sono chiamati a fare i conti con tre importanti momenti della propria storia: la celebrazione della resistenza sul Piave e del trionfo di Vittorio Veneto, la memoria dell’antisemitismo e il ricordo delle foibe e dell’esilio giuliano-dalmata.
Lungi dal limitarsi alle commemorazioni, la forza evocativa di questi anniversari deve spingere a interrogarsi sull’attualità – quella di un Paese incapace di festeggiare un suo momento glorioso, che non vuole unirsi nella condanna dei torti subiti da propri compatrioti, e che mentre agita lo spettro dell’antisemitismo del passato non riesce a riconoscere l’avanzare di un nuovo antisemitismo contemporaneo.

Il Centro Studi Machiavelli e Nazione Futura organizzano il convegno Memoria, Ricordo e Vittoria. L’Italia d’oggi e i conti con la propria storia per discutere di questi temi con il Gen. C.A. (aus.) Giorgio Battisti, il Prof. Claudio Siniscalchi (ISGAP – Institute for the Study of Global Antisemitism and Policy) e Oliviero Zoia (già dirigente dell’associazione degli esuli giuliano-dalmati).

La locandina col programma completo è scaricabile cliccando qui.

Per partecipare al convegno, che si svolgerà lunedì 29 gennaio 2018 (ore 17-19) presso la Sala Nilde Iotti di Palazzo Theodoli, Camera dei Deputati (Piazza del Parlamento 19 – Roma), è necessario registrarsi entro il giorno 25 gennaio tramite il seguente formulario in linea: